Cassazione: nessuna discriminazione a danno dei docenti per l’orientamento sessuale, nemmeno in istituti religiosi.

Nel 2014, un istituto religioso cattolico non aveva rinnovato il contratto a un insegnante basandosi sul suo presunto orientamento sessuale. La motivazione  in breve: le scuole paritarie godono della libertà di organizzazione e di insegnamento garantite dal Concordato. Il Giudice del Lavoro di Rovereto aveva stabilito che «la presunta omosessualità dell’insegnante nulla aveva a che […]

TORINO PRIDE 2021 – Questo pride s’ha da fare

Non possiamo che festeggiare per questo cambio di rotta! La Prefettura di Torino ha comunicato al Coordinamento Torino Pride che, grazie ad una circolare chiarificatrice del Ministero dell’Interno, in zona bianca le manifestazioni dinamiche posso essere svolte. Torino quindi si tingerà di mille colori il 25 settembre. La partenza è prevista per le ore 16.00 […]

Annullato il corteo per il Pride a Torino.

Gli organizzatori del Torino Pride hanno dichiarato: «Abbiamo deciso di annullare il Torino Pride 2021 dopo che le istituzioni, in ritardo, ci hanno comunicato che l’evento non poteva svolgersi in quanto manifestazione dinamica». Questo va senza dubbio a scontrarsi con la tolleranza e la concessione di assembramenti (ben più dinamici) per i festeggiamenti degli ultimi […]

DDL ZAN, 2 agosto, l’ultimo atto

Alla fine la conferenza dei capigruppo al Senato ha votato all’unanimità un calendario che non prevede l’esame e il voto del testo prima della pausa estiva. Tenuto conto che a settembre saremo in piena campagna elettorale per le amministrative, sarà arduo se non impossibile riprendere il filo del dialogo. Tentativo fallito per colpe e responsabilità […]

Non sulla nostra pelle

[dalla pagina Facebook di AstiPride] Il 13 luglio alle ore 16,30 saremo in Piazza San Secondo per sostenere l’inizio dell’esame definitivo al Senato del DDL ZAN. Percorso incerto e pericoloso, reso tale da torbidi giochi politici. Chiederemo alle senatrici ed ai senatori di approvare il DDL ZAN cosi come è! Lo devono alle migliaia di […]

MAI PIÚ ODIO, BULLISMO E OMOLESBOTRANSFOBIA

Orlando Merenda si è lanciato sotto un treno a diciotto anni compiuti da poco, per fuggire ai pregiudizi delle «menti chiuse che hanno la bocca aperta», probabilmente le stesse persone che auspicano «la morte ai gay» sul suo profilo Instagram. @artemixia_associazione insieme a @piudi194voci, in concomitanza con l’evento “Rosso Indelebile” con il progetto “Insieme contro […]

“Il problema delle menti chiuse è che hanno la bocca aperta”

“Il problema delle menti chiuse è che hanno la bocca aperta”, questo scriveva Orlando Merenda su Instagram il 27 marzo. Il giovane diciottenne, che studiava per diventare barman, era vittima di violenti insulti omofobi e aveva confessato al fratello di avere paura. Orlando è morto suicida domenica 20 giugno a Torino, oppresso da coloro che […]